Pagine

martedì 27 settembre 2011

rinascere


e quando il mondo ti sarà crollato sulle spalle una volta ancora


con tutto il peso delle mille coscenze
delle mille supposizioni
dei mille più mille perchè


quando ti sarai sentito solo e sperduto una volta ancora



porgi una mano

perchè solo uscendo dal guscio di latta che ti sarai costruito addosso
il sole tornerà a scaldare la tua anima

e la pioggia di lacrime trattenute

ridaranno vita

lu

2 commenti:

  1. Lu che bello questo blog! Inauguro i commenti con questa poesia di Bukowski che ti dedico...Un abbraccio :)

    Il cuore che ride

    La tua vita è la tua vita.
    Non lasciare che le batoste la sbattano nella cantina dell’arrendevolezza.
    Stai in guardia.
    Ci sono delle uscite.
    Da qualche parte c’è luce.
    Forse non sarà una gran luce, ma la vince sulle tenebre.
    Stai in guardia.
    Gli dei ti offriranno delle occasioni.
    Riconoscile, afferrale.
    Non puoi sconfiggere la morte ma puoi sconfiggere la morte in vita, qualche volta.
    E più impari a farlo di frequente, più luce ci sarà.
    La tua vita è la tua vita.
    Sappilo finché ce l’hai.
    Tu sei meraviglioso, gli dei aspettano di compiacersi in te.

    Charles Bukowski

    RispondiElimina

sarà davvero un piacere se mi lasciate un vostro pensiero