Pagine

mercoledì 28 dicembre 2011

Nella notte echi di stelle

in questa notte serena d'inverno guardo le stelle

echi splendenti di vite lontane

che si riflettono per ricordarci d'esser vissute
attraversano il buio della notte
per segnarci la rotta verso il cammino dell'esistenza

da tempo immemore ci aiutano a trovare  
le coordinate del nostro vagabondo errare
esempi tangibili dell'eternità

come piccoli fari vegliano sul nostro peregrinare
testimoni di uno spazio senza confini
ancelle di una bianca luna luminosa

che ci guarda sorvegliando i nostri sogni
lu

2 commenti:

sarà davvero un piacere se mi lasciate un vostro pensiero